PrEP e resistenza ai farmaci

Se tu dovessi diventare HIV positivo durante il trattamento, c’è un piccolo rischio di sviluppare una resistenza ai medicinali. Ciò significa che quel medicinale potrebbe non funzionare bene se assunto come terapia antiretrovirale.

Durante gli studi sulla PrEP poche persone hanno contratto l’HIV mentre assumevano la PrEP. Tra quelli risultati HIV positivi, meno di 1 su 20 ha sviluppato resistenza al Truvada.

Il rischio maggiore di sviluppare resistenze si presenta se assumi la PrEP e sei già HIV positivo. Potrebbe presentarsi lo stesso problema nel caso in cui smettessi di assumere la PrEP e non facessi i dovuti controlli prima di iniziarne nuovamente l’assunzione. È possibile sviluppare delle resistenze anche se non assumi il dosaggio necessario a proteggere il tuo organismo.

Negli studi effettuati solo 2 persone hanno contratto l’HIV nonostante assumessero la PrEP correttamente. Il contagio è avvenuto perché il partner sessuale aveva già sviluppato anche lui delle resistenze ai medicinali usati. È un evento molto raro ma non si esclude che questo problema possa ripresentarsi. Al momento attuale, meno dell’1% dei nuovi contagi nel Regno Unito (circa 6.000 nel 2015) presenta resistenze a tenofovir ed emtricitabina.

tradotto ed adattato da UK Guide to PrEP – i-base