Categorie
Testimonianze PrEP

Testimonianze sulla PrEP: Cosimo

Cosimo è un ragazzo italiano che vive in Germania. Ci racconta la sua esperienza con la PrEP e perché ha iniziato questa profilassi che protegge dall’HIV

Prima di trasferirmi in Germania non sapevo neanche dell’esistenza della PrEP e della differenza che avrebbe fatto nella mia vita sessuale.  

Arrivato qui ho iniziato a conoscere molte persone che usavano questa profilassi. In Germania l’uso della PrEP è ormai sdoganato, tanto che è lo stesso sistema sanitario a passarla: al paziente viene chiesta solo la cifra simbolica di 5 euro a ricetta. Anche l’accesso è semplice e veloce: le varie organizzazioni LGBTQ+ ti mandano direttamente da medici convenzionati che ti seguono nell’intero percorso.  

Ho iniziato così a informarmi. Già da tempo infatti facevo sesso senza preservativo, rischiando parecchio. La PrEP mi sembrava un buon mezzo per fare sesso senza ansie

Sfortunatamente non ho cominciato subito la PrEP, anzi ho temporeggiato pensando fosse da “troie” prenderla; avevo paura dello stigma verso il PrEP User, di come mi avrebbero considerato gli altri, del loro rifiuto.  

Poco dopo, in seguito a un controllo, mi è stata diagnostica la sifilide. Ho pensato: “Se mi sono beccato la sifilide, posso davvero continuare rischiare e sperare di non prendere anche l’HIV?”. Non era una soluzione accettabile.  

Ora ho cominciato seriamente con la PrEP: ho fatto il mese di prova e i miei reni rispondono bene. Finalmente vivo il sesso in maniera serena e non ho più le paranoie di un tempo. So che è stata la decisione giusta, per la mia salute sia fisica che mentale. Il mio unico cruccio è non averla cominciata prima. 

Cosimo 


Perché testimoniare sulla PrEP?

Gli studi scientifici concordano sull’efficacia della PrEP come strumento di prevenzione contro HIV e IST. Nonostante questo, non riusciamo ancora a liberarci da alcuni obsoleti pregiudizi che si impongono nelle pratiche sessuali delle persone. 

Un aiuto potrebbe arrivare dalle testimonianze di persone che utilizzano la PrEP; il punto di vista del vissuto emotivo potrebbe avvicinare alla PrEP senza stigmatizzare chi ne fa uso.  

Stai valutando la PrEP oppure la utilizzi già da un po’?  
Se anche tu vuoi condividere la tua testimonianza, scrivi un testo (300/500 parole) e inviacelo a info@prepinfo.it.  

 
Puoi raccontarci perché hai scelto la PrEP e cos’è cambiato nella tua vita sessuale, ma anche, più semplicemente, come hai scoperto questo metodo preventivo, quale centro te l’ha prescritto e come ti sei trovato/a. Puoi anche farti ispirare da chi ha già condiviso la sua storia.

Preferiremmo che le testimonianze non fossero anonime: per creare un’onesta discussione pubblica sulla PrEP e sulla salute sessuale la trasparenza è importante

Ci piacerebbe, dunque, che tu includessi una tua foto e il tuo nome nome, o anche un nick name. 

Capiamo però che per alcune persone non è facile esporsi: in questo caso nella tua testimonianza potresti motivare perché hai scelto l’anonimato; così da sottolineare quanto sia ancora presente lo stigma verso le scelte sessuali delle persone.  

Condividi